Forza Motorsport 5

forza-motorsport-5-immagini-e-dettagli-delle--L-chQTYe

 

Finalmente è uscito, titolo di lancio più atteso su Xbox One, Il simulatore sviluppato da Turn 10 , in meno di dieci anni dall’uscita del primo capitolo, Forza Motorsport, una pietra miliare per gli appassionati dei simulatori di guida.

Una cosa che nella nuova console, saremo certi verrà apprezzata, è l’innovativo sistema di vibrazione nei grilleti del pad.

Per capire la differenza fondamentale della struttura di questo episodio e quella del precedente, la cosa migliore da fare èimage_driveclub-22225-2662_0006 partire dai numeri delle macchine presenti, visto che si è passati dalle 500 del 2011, alle 200 di quest’anno.

Meno modelli ma tutti curati alla stessa maniera, dalle compatte sportive fino alle macchine da Formula Uno che sono all’esordio. La struttura di gioco si modella quindi intorno all’importanza data ad ognuna di esse e che il giocatore si deve letteralmente sudare, visto che le auto sono divise in otto classi, ognuna protagonista, grosso modo, di uno degli otto campionati a cui si può partecipare. Ogni campionato è diviso in serie, per un totale di quarantuno, suddivise loro volta in gare multiple con in più degli eventi speciali che vanno dalla competizione uno contro uno con i piloti di Top Gear, alle attività speciali come la corsa su pista popolata da traffico civile o il bowling su strada che chiede di abbattere una serie di birilli con le auto senza perdere velocità. I campionati sono tutti disponibili, a non esserlo sono le auto per forza-motorsport-5-2parteciparvi, che vanno comprate a suon dei crediti che si vincono piazzandosi a tre livelli: si prende il bronzo dal decimo all’ottavo posto, l’argento fino al quarto e l’oro se si finisce sul podio.

Va però tenuto conto, come detto precedentemente, delle sole quattordici ambientazioni per i quarantadue tracciati disponibili, anche queste diminuite come le vetture perché a detta di Turn 10 il passaggio grafico a Xbox One richiedeva tantissimo lavoro.

 

A vedere il risultato a schermo c’è da capirli, ma alla luce delle ventisei ambientazioni e del numero più che doppio di auto di Forza Motorsport 4, questo non può che essere visto come un difetto.

Sul fronte di vista tecnologico, si sa che Forza Motorsport 5 è il solo titolo tra i tre big del lancio a girare a 1080p e a 60 frame al secondo, costanti e irremovibili anche quando ci sono le sedici macchine su schermo con visuale dall’alto e sempre con quella sensazione di velocità che ha reso famosa la serie. Quel che non si sa ancora è il lavoro svolto sulle luci, caldissime e sui mille riflessi che producono anche dentro gli abitacoli. Accorgersi delle mani, del casco del pilota e dei pezzi del cruscotto, che si riflettono sul vetro se il sole è nella giusta posizione o notare come tutto lo scenario si rifletta coerentemente sul cofano della macchina a quella velocità e fluidità è davvero uno spettacolo. Gli scenari, rispecchiando la scelta della tipologia delle macchine quasi tutte da pista, sono quasi tutti circuiti veri e propri . Per vedere dettagli da next gen tocca andare tra le Alpi svizzere, nel circuito australiano al tramonto e, soprattutto a Praga, l’unico percorso cittadino del gioco e che segna il passo rispetto agli altri soprattutto per i colori che si sprigionano quando si passa sopra al fiume che divide in due il tracciato.

Non ci sono le gare in notturna e neanche le condizioni meteo variabili, di conseguenza giunti al quinto capitolo per di più su Xbox One, sono mancanze che è giusto denunciare. Purtroppo come per i giochi di calcio come tra Pes e Fifa, diventa quasi superfluo fare paragoni se mancano delle condizioni, che sicuramente fanno la differenza, non vorrei che la sfrenata smania per il “dettaglio” vada a togliere parecchio ai giochi futuri, perchè, va bene che l’occhio vuole la sua parte ma è anche vero che come in tutte le cose, arrivati a questo punto, non si possono fare passi indietro. Vedi passare da 500 a 200 macchine, come non mettere condizioni meteo variabili, piuttosto che avere meno armi disponibili in uno sparatutto, ormai i videogiocatori non possono e non vogliono aspettarsi “meno” rispetto ai titoli passati e questo discorso vale per qualsiasi genere, dallo sport ai simulatori di guida piuttosto che altri.

L’augurio è che questi siano solo dei giochi “approccio” alla next-gen, perchè onestamente, sentirmi dire “abbiamo messo meno macchine, perchè richiedeva più lavoro” mi sembra un’affermazione abbastanza alquanto deboluccia.

Per il resto Forza Motorsport 5 è sicuramente un titolo da provare che ha delle grosse potenzialità.

Come diciamo noi

VxP…vi piacerà

VN:F [1.9.13_1145]
User Score:
4 votes
9.8
VN:F [1.9.13_1145]
Rating: +4 (from 4 votes)
Forza Motorsport 5, 9.8 out of 10 based on 4 ratings
Posted by Kappa | Anteprime, Home, News

2 Comments

  1. Actarus
    22 nov 2013, 10:00 pm

    Bellissimo, la grafica è paura…concordo sul fatto del “richiede troppo tempo” però sono convinto sia solo l’inizio!!

    VN:F [1.9.13_1145]
    Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
    VN:F [1.9.13_1145]
    Rating: +3 (from 3 votes)
    • Kappa
      24 nov 2013, 12:37 pm

      Anche noi di VxP ci auguriamo sia solo l’inizio… :-)

      VN:F [1.9.13_1145]
      Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
      VN:F [1.9.13_1145]
      Rating: +3 (from 3 votes)

Leave a Reply